Rev. 09/2012

SINOTTICO PREVISIONALE

COSTI DEL PERSONALE

Per affinare ulteriormente l'analisi è necessario introdurre le rilevazioni relative quantomeno ai costi del personale.

Il quadro sinottico così realizzato andrà ad integrare le informazioni automaticamente prelevate dagli archivi di Contabilità, Gestione Cespiti, Ratei e Risconti, Magazzino e Documenti.

La creazione della previsione si attua con una procedura simile ad un foglio elettronico, già impostato, che comprende le principali voci componenti il costo del personale.

Le prime tre colonne si riferiscono a:

  • l'ammontare mensile degli stipendi lordi previsti per ciascun mese, nella maschera precedente si evidenzia, per il nostro esempio, l'ammontare della quattordicesima in giugno e della tredicesima in dicembre. Il valore da inserire è quello previsto per ciascun mese, la progressione scalare è effettuata dalla procedura.
  • Nella seconda colonna sono riportati i contributi previdenziali a carico dell'azienda, da compilare con le medesime modalità della precedente.
  • La terza contiene il valore, progressivo al mese, dell'accantonamento TFR.

    Diversamente dalle colonne "Stipendi da Liquidare" e "Contributi" l'inserimento dei valori progressivi di questa colonna deve essere predeterminato dall'utente.

L'operatore può verificare la correttezza dei dati inseriti e, mediante l'utilizzo di un tasto, passare alla visione scalare (progressiva) dei valori di stima.

Durante l'elaborazione del Sinottico dell'Andamento Economico i valori corrispondenti ai mesi per i quali è stata effettuata la rilevazione contabile effettiva sono ignorati, mediante un semplice comando è possibile verificare fino a che mese la procedura riscontra l'esistenza di scritture contabili effettive.

Nella maschera precedente si rileva come per le prime due colonne le scritture contabili siano state eseguite fino al mese di agosto, in questo caso qualunque sia il contenuto delle celle fino a quel mese esso non concorrerà a correggere il risultato d'esercizio.

In sostanza alcune colonne del previsionale sono progressivamente escluse senza la necessità di interventi di correzione da parte degli operatori.

 

 

 

Scorrendo le colonne, ferma restando l'ultima (Totale) che riporta l'ammontare complessivo delle correzioni introdotte da questa sezione, sono presentate le colonne relative agli importi accantonati per 13^ e 14^.

Anche per queste colonne valgono le modalità di inserimento indicate per la colonna "TFR".

Il valore progressivo della colonna riparte da zero in corrispondenza dei mesi di erogazione delle mensilità aggiuntive.

 

 

  

  

 

 

Passando alle colonne successive si evidenzia la stima dei costi inerenti l'accantonamento per Ferie Non Godute ed il relativo storno dei costi già imputati (ferie godute).

Il valore da inserire è quello previsto per ciascun mese, la progressione scalare sarà effettuata dalla procedura.

 

 

 

 

 

Le ultime tre colonne consentono di inserire la previsione dei Contributi su Ferie e Mensilità Aggiuntive e le Quote Assicurative INAIL.

L'insieme della previsione così composta introduce nel Sinottico dell'Andamento Economico gli assestamenti finali per cui il quadro di risultato, almeno fino all'ultimo mese concluso contabilmente, risulterà ragionevolmente certo.

Con l'introduzione del Sinottico Previsionale Costi del Personale il livello di precisione dell'analisi si è ulteriormente incrementato ed il risultato visualizzato per i mesi pregressi può ritenersi affidabile.

Per utilizzare completamente lo strumento ai fini della previsione del risultato finale di esercizio, l'ultima integrazione consiste nella gestione del Sinottico Previsionale di costi e ricavi.