Rev. 08/2012

ADEMPIMENTI U.T.F.

DEL DEPOSITO LIBERO

 

Questo modulo è in grado di gestire uno o più depositi di prodotti sfusi ed imballati, sia sotto il profilo commerciale che fiscale, di un'azienda che distribuisce prodotti petroliferi.

 

 

Il Pacchetto Applicativo assolve alla normativa in vigore essendo in grado di emettere il Documento Accompagnatorio Semplificato (D.A.S.) per tutti i prodotti petroliferi soggetti ad accisa e regolamentati dal D.M. n° 210 del 25 Marzo 1996 (Benzine, Gasoli, Prodotti agevolati, Oli Combustibili, Petrolio, G.P.L., Biodiesel).

 

La procedura è costantemente aggiornata sulla base delle integrazioni e/o variazioni introdotte dal legislatore.

 

Il modulo di Gestione Vendite consente, per la circolazione dei carburanti e combustibili, anche di:

 

  • emettere D.A.S. per il trasporto di prodotto destinato alla fornitura di calore in appalto ai sensi dell'art. 17 del D.M. n° 210;
  • emettere D.A.S. Non Scorta Merce e Cumulativo per trasporti alla rinfusa di quantità non predeterminate compresa la distinta di cui all'art. 20 del D.M. n° 210;
  • emettere la Distinta di Accompagnamento per i trasporti alla rinfusa di quantità predeterminate ai sensi dell'art. 18 del D.M. n° 210, se richiesta;
  • emettere D.A.S. Non Scorta Merce per la reintroduzione in deposito di partite rifiutate o parzialmente scaricate ai sensi dell'art. 15 del D.M. n° 210.

 

Il D.M. n° 557 del 17 Settembre 1996 ha disciplinato la circolazione degli Oli Lubrificanti e dei Bitumi di Petrolio.

Questi prodotti, per i quali l'accisa è stata assolta, sono sottoposti a regime di vigilanza e devono essere scortati, indipendentemente dalla quantità trasportata, con documenti conformi al D.P.R. 627/1978 (Bolle e/o Fatture Accompagnatorie).

 

Il modulo di Gestione Vendite assolve alla normativa richiamata essendo in grado di emettere:

 

  • Bolle Accompagnatorie prenumerate fiscalmente (es. XAB);
  • Fatture Accompagnatorie prenumerate fiscalmente (es.: XAD);

 

Le caratteristiche principali del modulo di Gestione Deposito sono:

 

  • gestione delle densità a 15 °C e reale dei prodotti sfusi;

 

 

  • stampa dei registri di carico e scarico così come richiesto dalla Circolare del Ministro delle Finanze (prot. n. 4651/85) ed approvati dall'UTF oppure, in alternativa (o contemporaneamente), di un brogliaccio per tenuta manuale del Registro UTF.
    In questa seconda ipotesi la procedura fornisce la distinta analitica delle consegne da allegare al registro manuale se su di esso viene riportato il quantitativo complessivo delle partite estratte giornalmente;

 

 

 

 

  • Riepilogo carichi per Base di Approvvigionamento, con le seguenti opzioni:
    - Fornitore/Prodotto/Base/Deposito di Destinazione;
    - Fornitore/Prodotto/Deposito di Destinazione/Data;
    - Fornitore/Prodotto/Base (sintetico);
    - Prodotto/Base/Deposito di Destinazione.

 

 

 

 

  • Calcolo del Conguaglio Densità a 15 °C, a Protocollo d'Intesa e riepilogo Differenze Litri per Fornitore/Base/Documento e riepilogo dei Conguagli Densità Accreditati.

 

 

 

 

  • Analisi e Medie dei Dati di Carico: il tabulato propone il confronto tra i dati sui documenti ricevuti (peso, litri ambiente, densità) con quelli rilevati all'arrivo in deposito.

 

 

 

 

  • Riepilogo delle Quantità Trasportate per Autista/Automezzo.

 

   

 

   

 

  • Riepilogo per Vettore dei Noli di Trasporto (primario e secondario).  

 

   

  • Calcolo delle Giacenze Progressive e dei Cali Consentiti ha lo scopo di: sintetizzare in un prospetto l'andamento dei carichi, degli scarichi e delle giacenze giornaliere e progressive per ciascuna categoria fiscale dei prodotti petroliferi e sulla base della legislazione in vigore calcolare ed espone, nello stesso report, il calo (o l'eccedenza) massimo consentito.