Rev. 02/2016

GESTIONE CESPITI AMMORTIZZABILI

  

Il modulo applicativo consente la gestione completa degli adempimenti connessi alla gestione delle immobilizzazioni: dal censimento dei cespiti ammortizzabili alla creazione automatica del Piano di Ammortamento dell'esercizio.

La procedura è altresì aggiornata alle disposizioni contenute nella Legge Finanziaria 2005 (disinquinamento, quote fiscali, ecc.).

  

  

La gestione si attiva dopo aver effettuato il caricamento dell'Archivio Cespiti, utilizzando gli appositi programmi di Anagrafica Cespiti ed Attributi Cespiti e Dismissioni, e consente di:

  • considerare cespiti di natura diversa (beni materiali ed immateriali);
  • includere nella gestione beni completamente ammortizzabili nell'esercizio o beni non ammortizzabili (es.: terreni);
  • considerare i cespiti per classi omogenee;
  • fare simulazioni di ammortamenti con diverse condizioni di calcolo;
  • creare automaticamente le registrazioni contabili del piano di ammortamento per il modulo di Contabilità Generale.

  
Dopo la fase iniziale dedicata al caricamento della Storia Pregressa dei Cespiti Aziendali, è possibile procedere:

  • alla Creazione Automatica del Piano di Ammortamento (anche in simulazione e rateizzato in corso d'anno);
  • per singolo cespite o per gruppi omogenei di cespiti è possibile eseguire un presetting per anticipare o accelerare (decelerare) le quote di ammortamento;
  • in tal modo, all'atto della Creazione Automatica del Piano di Ammortamento, oltre alla quota ordinaria (anche accelerata o decelerata), la procedura provvede alla creazione della quota di anticipazione. Il controllo dell'applicabilità dell'anticipazione è gestito automaticamente dalla procedura.

  
In particolare, è possibile elaborare e stampare:

  • Matrice delle Aliquote di Calcolo;
  • Prospetto Contabile del Piano di Ammortamento (riepilogo sintetico delle operazioni contabili trasferite automaticamente in Primanota);
  • Prospetto Statistico del Piano di Ammortamento;
  • Prospetto Statistico Acquisizioni ed Alienazioni;
  • Prospetto Statistico Differenze Fondi (Ordinario-Effettivo);
  • Prospetto Riassuntivo e Storico dei Beni Ammortizzabili;
  • Registro Cespiti Vidimato (sintetico e/o esteso);
  • Inventario dei Beni Ammortizzabili.

  

E' sempre possibile stampare, Rubriche Riepilogative per conoscere la situazione dei Cespiti:

  • Elenco Matricolare Cespiti;
  • Riepilogo Acquisizione Cespiti;
  • Riepilogo Cespiti Attivi;
  • Riepilogo Cespiti già Ammortizzati;
  • Riepilogo Cespiti Alienati.

  

È presente un quadro sinottico che rende di agevole analisi la situazione, e la previsione di andamento, di immobilizzazioni e ammortamenti.

  

  

 

GESTIONE RATEI E RISCONTI

  

La procedura consente di gestire l'intero ciclo dei Ratei & Risconti attraverso le fasi di formazione, calcolo, chiusura e riapertura a fine esercizio, evitando il riesame dei documenti cartacei.

  

  

La formazione e il calcolo dei Ratei & Risconti avviene attraverso l'inserimento dei documenti contabili o dalle rilevazioni degli stessi ai fini IVA.

  
L'archivio Ratei & Risconti raccoglie tutte le informazioni relative e permette sia la visualizzazione sia la stampa per sequenza d'inserimento, per periodo di competenza, per codice cliente o fornitore e per ragione sociale.

  

È presente un quadro sinottico che rende di agevole analisi la situazione, e la previsione di andamento, dei ratei e risconti.

  

  

Attraverso il meccanismo della creazione di una primanota finanziaria si ottengono le stampe relative alla formazione, al periodo di competenza e al calcolo dei Ratei & Risconti.

  

Le primenote finanziarie possono essere trasferite, in modo automatico, nella contabilità ordinaria.

  

A fine esercizio, per mezzo di apposite causali precedentemente predisposte, il sistema permette la chiusura e la riapertura, in automatico, dei Ratei & Risconti.

  

Documentazione di supporto: